Eumill per saperne di più Sicura di prenderti cura della tua vista ogni giorno?
Eumill per saperne Sicura di prenderti cura della tua vista ogni giorno?

eumill-per-saperne-piu-prendersi-cura-degli-occhi

eumill-per-saperne-più-prevenzione

eumill-approfondimenti

Era Natale quando nel lontano 1961 dalla mente e dalle mani dello scienziato Otto Wichterle presero forma le prime lenti a contatto (idea che va comunque attribuita a Leonardo da Vinci); non fu un risultato affatto semplice da ottenere, perché la difficoltà stava nel riuscire a realizzarle senza romperle, garantendo al tempo stesso contorni perfettamente lisci.

Partendo dalle componenti di un giocattolo in voga in quel periodo, lo scienziato Otto riuscì infine a produrre le prime quattro lenti di gel idrofilo lisce, dai bordi regolari, in grado di non irritare gli occhi.

Ne esistono di diversi tipi in commercio che vanno dalle lenti a contatto rigide, ormai oggi verso il disuso, a quelle morbide usa e getta - indicate per un utilizzo quotidiano - alle semirigide anche chiamate lenti a contatto gas permeabili. Un’alternativa agli occhiali, le lenti a contatto sono utilizzate per correggere difetti di refrazione quali: miopia, ipermetropia e astigmatismo. In particolare, nel caso di miopia elevata si riesce ad ottenere un maggior ingrandimento dell’immagine retinica, se confrontata con quella permessa dagli occhiali, portando così a un miglioramento della vista.

Le lenti a contatto non apportano danni agli occhi, però potrebbero presentarsi delle problematiche a seguito del contatto diretto tra lente, cornea e congiuntiva. Ecco dunque un utile vademecum sul loro corretto utilizzo:

  1. Utilizzare le lenti non superando le 8-10 ore giornaliere, limitando l’uso al periodo di tempo necessario;
  2. Cambiare ogni mese il contenitore apposito;
  3. Preferire gli occhiali quando l’occhio appare stanco o sofferente;
  4. Sottoporsi a visite oculistiche di controllo periodico, per monitorare lo stato di salute della vista;
  5. Togliere le lenti almeno un’ora prima di coricarsi;
  6. Attenersi a una pulizia e a una conservazione attente che prevedano:
    • Lavaggio accurato con soluzioni antiproteiche
    • Evitare l’acqua del rubinetto per allontanare il rischio di eventuali infezioni da germi presenti nell’acqua, come lo Stafilococco, Pseudomonas, Streptococco etc.
    • Lavare le mani prima di toccarle
    • Preferire sapone liquido e non le saponette dove è più alto il rischio che i germi si depositino
  7. Preferire soluzioni uniche per la manutenzione e conservazione perché permettono di pulire, risciacquare e disinfettare in un unico passaggio
  8. Ricorrere nel corso della giornata a gocce oculari idratanti e lubrificanti, senza conservanti, adatte ad essere utilizzate con lenti a contatto indossate. Sono indicate specialmente per chi fa un uso protratto nel tempo di pc e device digitali che possono portare a secchezza oculare, contribuendo a fornire una sensazione di sollievo e benessere agli occhi.
  9. Non riutilizzare le lenti a contatto one a day anche se sono state indossate per poche ore.
Uso, manutenzione e pulizia delle lenti a contatto Uso, manutenzione e pulizia delle lenti a contatto
Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare
Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare
Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare
eumill
Eumill per saperne di più occhi e aria aperta
 

Recordati S.p.A. - Partita Iva: 00748210150 - Condizioni di utilizzo