Eumill per saperne di più la luce blu è nociva per la salute degli occhi
Eumill per saperne di più luce blu

eumill-per-saperne-di-più-sindrome-da-visione-del-computer

eumill-per-saperne-di-più-sindrome-da-visione-del-computer

eumill-approfondimenti

DI COSA STIAMO PARLANDO?

In un periodo storico in cui, a causa dell’emergenza sanitaria COVID-19, numerose aziende hanno dovuto optare per la modalità Smart Working, tanti lavoratori si sono ritrovati a trascorrere ancora più ore davanti al computer, aumentando così il rischio di andare incontro a fatica e stanchezza oculare!

In queste condizioni di uso protratto di dispositivi digitali, a volte anche dalle piccole dimensioni, si presenta il rischio di sviluppare una sindrome nota con il nome di “Sindrome da visione del computer”, o anche più semplicemente con l’acronimo CVS.

Quest’ultima è poco conosciuta, nonostante interessi dal 70 al 90% delle persone che trascorrono tanto tempo davanti a uno schermo; si contraddistingue per un insieme di sintomi, di natura visiva, neurologica e motoria come: prurito, bruciore, arrossamento, affaticamento della vista, mal di testa e dolori al collo (dovuti sostanzialmente alla posizione di testa e collo), visione sdoppiata. Questo insieme di sintomi solitamente può manifestarsi in concomitanza oppure singolarmente, dopo due o tre ore di lavoro con variabile intensità e può scomparire dopo alcune ore dal termine dell’attività.

QUALI SONO LE CAUSE?

Questo tipo di sintomatologia si presenta perché, se si passa molto tempo di fronte a un monitor, gli occhi tendono a chiudersi con minor frequenza, rispettivamente da un numero pari a 17/20 volte al minuto, a 12/15 volte al minuto, aumentando di conseguenza l’attività richiesta alla nostra vista.

Si potrebbe essere inoltre predisposti, oppure tra le cause potrebbe esserci il fatto che il monitor ha una risoluzione non ottimale e caratteri dai contorni non ben definiti.

Disturbi agli occhi per sindrome da visione del computer Disturbi agli occhi per sindrome da visione del computer
Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare
Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare

E PER QUANTO RIGUARDA I RIMEDI?

Nel lungo periodo la sindrome da visione del computer non conduce a particolari danni però esiste il rischio di predisporre la persona all’insorgenza di altri disturbi, come la sindrome dell’occhio secco.

È bene quindi tenere a mente ed applicare una serie di accorgimenti utili a mantenere il benessere dei propri occhi:

Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare alzarsi dalla propria posizione all’incirca ogni venti minuti oppure distaccare lo sguardo portando l’attenzione a un punto distante di una decina di metri e mantenendola per almeno 20 secondi;
Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare prediligere schermi ad alta definizione, tenendoli a una distanza di 50 o 70 centimetri, con il bordo superiore all’altezza degli occhi (in questo modo la testa resulta lievemente inclinata);
Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare non alzare eccessivamente la luminosità dello schermo che dovrà, anzi, essere poco superiore a quella dell’ambiente attorno a sé;
Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare non dimenticare di prestare la dovuta attenzione alla propria postura!
Eumill gocce oculari idratanti, lubrificanti, lenitive per i tuoi occhi contro arrossamento oculare
eumill
Eumill per saperne di più occhi e aria aperta
 

Recordati S.p.A. - Partita Iva: 00748210150 - Condizioni di utilizzo